Metodo: Immunoturbidmetrico Campione: 1ml di siero
Tempo di refertazione: 1 gg Valori di riferimento:

Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai?? 0- 15 anniAi??Ai??Ai??Ai?? 0-150 UI/ml

Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai?? Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??Ai??16-150 anniAi??Ai??Ai?? 0-200 UI/ml

Ai??

Ai??

Il test dellai??i??antistreptolisina O (ASO o TAS titolo antistreptolisinico) A? una metodica di neutralizzazione che dovrebbe essere effettuata quando A? utile conoscere se il titolo antistreptolisinico A? elevato oppure in aumento.

Per eseguire il test si mescolano diluizioni successive del siero in esame con una ben definita quantitAi?? di Streptolisina O. Dopo un appropriato periodo di incubazione, vengon aggiunti alla miscela eritrociti umani di gruppo 0 lavati e, dopo un ulteriore periodo di incubazione, le provette vengono esaminate per verificare la presenza di emolisi.

Il Titolo antistreptolisinico corrisponde alla piA? alta diluizione del siero capace di inibire completamente la lisi degli eritrociti da parte della streptolisina O

Dinamica della risposta anticorpale (senza terapia)

  • aumento del titolo nella II settimana dopo lai??i??infezione
  • impennata dopo i sintomi clinici
  • apice in V e VI settimana
  • lento declino
  • ritorno ai valori normali al IV-V mese

Lai??i??andamento della curva A? simile anche per le semplici infezioni dellai??i??orofaringe, ma con titoli piA? bassi.

Esami collegati: VES, Proteine della fase acuta, tampone faringeo per streptococco beta-emolitico, streptozyme.

 

 

< Torna all’elenco analisi