Metodo: chemiluminescenza Campione: 1 ml di siero
Tempo di refertazione: 6 gg Valore di riferimento: 0,58  -1,59 ng/ml

 

Note:

La T3 (triiodotironina) è un ormone prodotto dalla tiroide, attivo nella sua forma levogira.

I suoi livelli circolanti sono in rapporto di 1:60 con quelli della T4 (dalla quale deriva per circa l’80%, mentre solo il 20% è secreta dalla tiroide).

Nei soggetti normali meno dello 0.3% della T3 si ritrova libera. Le principali proteine sieriche leganti gli ormoni tiroidei sono:

  • la globulina legante la tiroxina (TBG)
  • la prealbumina legante la tiroxina (TBPA)
  • l’albumina

Dal punto di vista degli effetti biologici la T3 è dieci volte più attiva della T4 sebbene la sua concentrazione nel plasma sia molto più bassa.

Alla nascita i valori della T3 sono più bassi di quelli osservati nell’adulto, ma entro 24 ore i valori si elevano e si mantengono elevati per tutto il primo anno di vita.

In molte condizioni patologiche in cui si ha un aumento della T4 si ha anche un aumento dei livelli sierici della T3, ma in alcune condizioni si ha una discrepanza fra i valori sierici della T4 e quelli della T3:

 

Dissociazione tra i livelli sierici della T3 e della T4

 

Siero                                       Stato Metabolico

Rapporto T3/T4          T3       T4                   Tireotossicosi                          Eutiroidismo               >                      >          N                     Tireotossicosi da T3               Gozzo da carenza

iodica

>                     N         <                                                                    Tireotossicosi in

terapia

>                     >          <                     eccessiva introduzione di T3  Gozzo da carenza

iodica

Terapia con T3           <                      <          N                                                                    Ridotta conversione

T4 in T3

Malattie epatiche e

renali

Chetosi diabetica

Traumi

<                     N         >                     gravi malattie non tiroidee      Neonati (prime 3

settimane di vita)

con tireotossicosi                    Terapia con T4

 

I livelli di T3 aumentano nella gravidanza, durante terapia estrogenica, in corso di patologia tumorale estrogeno-secernente, assunzione di eroina e metadone

Possibile riscontrare un diminuito livello di T3 in corso di terapia con androgeni, glucocorticoidi, eparina, salicilati, anticonvulsivanti tipo fenitoina, sulfonamidi, antitiroidei.

Esami collegati: Tireoglobulina, Anticorpi antimicrosomiali, Anticorpi antitireoglobulina, Anticorpi anti-TPO, T3, TSH, FT3, FT4.

< Torna all’elenco analisi