Con il termine droga si intende una sostanza, naturale o sintetica, capace di modificare l’attività psichica. Il concetto di droga d’abuso è riferito comunemente all’impiego di ogni tipo di sostanza non in conformità con l’uso medico consigliato.

La determinazione delle sostanze d’abuso nei liquidi biologici pone problemi sia di interpretazione del risultato analitico sia di metodologia di laboratorio.

Infatti, se l’accertamento ha finalità prevalentemente clinico-diagnostica e di urgenza si dovranno privilegiare metodiche analitiche tali da garantire un’informazione in tempi rapidi e con grande sensibilità. Viceversa, se la finalità è prevalentemente medico-legale è evidente come la specificità della identificazione dell’analita sia elemento sostanziale ed irrinunciabile nella scelta della metodica.

Sostanza da accertare 

Il National Institute of Drug Abuse (NIDA) degli USA ha nel suo protocollo l’accertamento degli oppiacei, della cocaina, della cannabis delle anfetamine e del metadone.

In questo protocollo è compresa anche la fenciclidina, sostanza di cui non si ha tuttavia notizia di uso significativo in Italia.

< Torna all’elenco analisi