Metodo: chemiliminescenza Campione.siero 1 ml ogni 15 allergeni
Tempo di refertazione: 1 giorno Valore di riferimento: Ul/ml

 

0  -12 mesi                  0     –     15

1  -5 anni                    0     –     60

6 -9 anni                     0     –    90

10 -15 anni                 0     –    200

16-150 anni                0     –    100

.

  • Note:
  • Le IgE Totali (Prist) costituiscono la quinta classe delle Immunoglobuline. Nei soggetti normali la concentrazione di IgE e’ estremamente bassa. Soggetti con patologie allergiche (asma, pollinosi, eczemi) presentano elevate concentrazioni di IgE. Quanto più il paziente è allergico ed è esposto a più allergeni, tanto più elevato è il livello del Prist. Risente del ritmo circadiano e presenta una notevole variabilità tra un individuo e l’altro. I livelli tendono ad aumentare dalla nascita fino ai 60-65 anni.
  • Non sempre bassi livelli di IgE Totali escludono un’etiologia di tipo allergico. Nel caso infatti di allergie monovalenti è facile il riscontro di livelli normali di IgE. In questi casi è indispensabile l’approfondimento con i test per le IgE specifiche (Rast).
  • Indicazioni: rinite, sinusite, malattie aspecifiche delle vie aeree, esantemi ad etiologia non chiara, orticaria cronica, disturbi gastrointestinali e diarrea ad etiologia non chiara.
  • Metodi di determinazione: tecniche immunochimiche di tipo RIA, immunoenzimatiche, immunofluorescenza, nefelometria.
  • Non è necessario il digiuno.
  • Esami collegati: RAST, Phadiatop, ricerca eosinofili nel muco nasale e nelle feci.

< Torna all’elenco analisi