Metodo: chemiluminescenza Campione: 1 ml di siero
Tempo di refertazione: 1 giorno Valori di riferimento: 2,5 – 4,4 pg/ml

 

Note:

L’FT3 rappresenta solo una piccolissima percentuale del T3 presente in circolo (0,3 %). Infatti sia la T3 che la T4 circolano legate a tre proteine di trasporto, la TBG, la TBPA e l’albumina.

In pazienti con livelli alterati di TBG, la valutazione dell’FT3 offre un quadro della funzionalità tiroidea più attendibile della frazione legata. Livelli di FT3 possono essere aumentati in gravidanza, durante terapia estrogeniche, assunzione di eroina o metadone, in corso di patologia tumorale estrogeno-secernente. Una diminuzione dei livelli di FT3 può verificarsi in seguito a terapia con androgeni, glucocorticoidi, eparina, salicilati, anticonvulsivanti, sulfonamidi e farmaci antitiroidei.

Campione: siero (provetta senza anticoagulante).

La terapia con ormoni tiroidei deve essere sospesa un mese prima dell’esecuzione del test. Tutti i farmaci che possono interferire con i livelli di FT3 devono essere sospesi 72 ore prima del test.

Esami collegati: Tireoglobulina, Anticorpi antimicrosomiali, Anticorpi antitireoglobulina, Anticorpi anti-TPO, T3, TSH, FT4.

< Torna all’elenco analisi