Metodo: chemiluminescenza Campione: 1 ml di siero
Tempo di refertazione: 1gg Valori di riferimento:

 maschi:             1,27 -19,26       mU/ml

 femmine:           3,85 – 8,78       fase follicolare

                            4,54 – 22,51     fase preovulatoria

                             1,79 – 5,12       fase luteinica

                             16,7 – 113,6     menopausa

 

 

Note:

L’FSH è una glicoproteina consistente di 2 subunità (alfa e beta). La subunità beta è quella che conferisce la specie-specificità all’ormone. L’FSH induce nei due sessi la maturazione delle cellule germinali senza nessun effetto sulla steroido genesi.

Nel maschio l’aumento è dovuto ad ipogonadismo primitivo:

  • con cariotipo normale (da castrazione, postorchitico, da irradiazione, agenesia testicolare, aplasia germinale);
  • con cariotipo anormale (sindrome di Klinefelter, sindrome di Turner maschile).

E’diminuito nell’ipogonadismo ipotalamo-ipofisario.

Nella donna è aumentato per:

  • insufficienza ovarica primitiva congenita (sindrome di Turner, sindrome di Morris)
  • acquisita (cisti, malattia policistica, neoplasia, irradiazione).

E’ diminuito:

  • nell’insufficenza ovarica secondaria a malattie ipofisarie,
  • alterazioni neuroipotalamiche,
  • malattie sistemiche.

< Torna all’elenco analisi