Metodo: chemiluminescenza Campione: 1 ml di siero
Tempo di refertazione: 3 gg Valori di riferimento:  15  -40  microg/ml

 

 

Note:

Il fenobarbitale è un barbiturico a lunga durata d’azione ed è uno dei farmaci più comunemente impiegati nella terapia delle epilessie. Viene principalmente usato nelle convulsioni generalizzate tonico-cloniche e nell’epilessia parziale. Convulsioni parziali complesse ed assenze non rispondono a tale trattamento. Il fenobarbitale ha un’emivita di circa 96 ore nell’adulto e di 67 ore nel bambino. Danni epatici di qualsiasi tipo diminuiscono il metabolismo del fenobarbitale, mentre il danno renale ne diminuisce la clearance.

L’acido valproico aumenta le concentrazioni di fenobarbitale al massimo del 40% (per l’acidificazione delle urine).

Urine alcaline aumentano la velocità di escrezione del farmaco.

Esami collegati: Fenitoina, Acido Valproico, Carbamazepina.

 

< Torna all’elenco analisi