Metodo: Colorimetrico-cinetico (metodo di Jaffè) Campione: 1 ml di siero (è possibile anche l’uso di plasma EDTA o eparinato)
Tempo di refertazione: 1 giorno Valori di riferimento:

Entrambi         0-11 mesi       0,31-0,98    mg/dl

1-10 anni        0,16-0,39    mg/dl

11-17 anni      0,26-0,77    mg/dl

Maschio          18-150 anni    0,67-1,17    mg/dl

Femmina         18-150 anni    0,51-0,95    mg/dl

Note:

E’ il prodotto terminale del metabolismo della Creatina. L’escrezione di creatinina sierica e urinaria è funzione della massa corporea nei soggetti normali e presenta solo delle piccole variazioni in rapporto alla dieta. Una piccola quantità di creatinina nelle urine è dovuta alla secrezione tubulare. E’ utilizzata come indice di funzionalità renale.

E’ aumentata  nell’insufficienza renale, nell’ostruzione delle vie urinarie, nella riduzione del flusso renale (es. scompenso cardiaco e shock), nella disidratazione, nell’ipertiroidismo:

Diminuisce nella debilitazione, nella diminuzione della massa muscolare.

Farmaci interferenti sono:

la Lidocaina (nella terapia cronica con questo farmaco si possono avere aumenti dei livelli  della creatinina), la Prolina (fa aumentare i livelli), il Dipyrone (Metamizolo) fa diminuire i livelli di creatinina, l’N-Acetil-Cisteina (Fluimicil)  fa diminuire i livelli.

L’assenza di digiuno e l’eccessiva attività fisica 8 ore prima del test possono alterare i livelli della creatinina. A questo esame è corredato il valore del filtrato glomerulare stimato eGFR.

Esami collegati: Azotemia, Es. delle Urine, Clearance della creatinina.

 

< Torna all’elenco analisi