Metodo: enzimatico colorimetrico Campione: 1 ml di siero
Tempo di refertazione: 1 giorno Valore di riferimento: mg/dl

A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 0 -120A�A�A�A�A� valore ottimale

A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 121 -160A� valore alto al limite

A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 161 -189A� valore alto

A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A�A� 190-300A�A� valore molto alto

 

Note:

Il Colesterolo LDL A? la frazione del colesterolo legata alle proteine a bassa densitA� (low-density proteins).

Valutazione: nella maggior parte degli individui con ipercolesterolemia grave (> 250 mg/dL), si ha un aumento del colesterolo LDL, mentre solo in un piccolo numero di individui A? aumentato la��HDL. A differenza di questi ultimi, i primi sono esposti al rischio di una cardiopatia coronarica. Il colesterolo LDL in questi casi serve per una valutazione del rischio.

I portatori di gravi fattori di rischio (ipertensione, diabete, fumo, etA� giovanile, colesterolo HDL < 35 mg/dL) devono avere un colesterolo LDL <135 mg/dL.

Prima del prelievo A? opportuno osservare una dieta equilibrata per due settimane. Evitare di ingerire alcool 24 ore prima del test. Digiuno di almeno 12 ore prima del prelievo.

Esami collegati: Colesterolo, Trigliceridi, Colesterolo HDL, Apolipoproteine,A� Lipidogramma.

 

 

< Torna all’elenco analisi