Metodo: immunoturbidimetrico Campione: 1 ml di siero
Tempo di refertazione: 1 gg Valori di riferimento:uomini  66-133 mg/ dl

                                     donne   60-117 mg/dl

 

Note:

Le Apolipoproteine rappresentano la parte proteica delle lipoproteine plasmatiche. Sono state riconosciute 13 apolipoproteine anche se le più importanti dal punto di vista diagnostico sono le APO-A1 e le APO-B.

 

Valutazione:

  • la concentrazione di Apo-B, come quella del colesterolo LDL, rappresenta un parametro per la valutazione quantitativa delle particelle LDL ad azione aterogena nel sangue.
  • la concentrazione di Apo-A1, come quella del colesterolo HDL, è rappresentativa delle particelle di HDL.
  • il rapporto Apo-B/Apo-A1 è la migliore discriminante per la delimitazione del livello di rischio.

Il suo aumento, come quello del rapporto LDL/HDL ha la massima correlazione positiva con l’interessamento vascolare aterogeno. Quindi, quanto maggiore è questo rapporto tanto maggiore è il rischio individuale di aterosclerosi, mentre la sua diminuzione durante una terapia con ipolipemizzanti indica la diminuzione delle particelle LDL.

Esami collegati: Colesterolo totale, HDL e LDL, Trigliceridi, lipidogramma.

 

< Torna all’elenco analisi