Metodo: immunofluorescenza Campione: 1 ml di siero
Tempo di refertazione: 4 gg Valori di riferimento: Assenti

 

Note:

Gli anticorpi contro il citoplasma dei neutrofili sono quelli diretti contro la Proteinasi 3 e la mieloperossidasi (anti-PR3 e MPO). Solo di recente essi sono stati messi in relazione alle Vasculiti:

  • nel 1982 è stata individuata la loro associazione con la glomerulonefrite necrotizzante;
  • nel 1985 con la malattia di Wegener;

in seguito sono stati associati con:

  • la sindrome di Churg-Strauss;
  • la poliartrite;
  • la micropoliarterite;
  • la “overlap syndrome” poliangioitica.

Il test di Immunofluorescenza indiretta (IFI), di comune impiego, può essere clinicamente insufficiente sia perché si possono avere pattern aspecifici o pseudopositivi, sia perché la risposta è soggettiva e non quantificabile, ma soprattutto perché i pattern IFI si associano soprattutto agli anti-PR3, ma solo ad una parte degli anti-MPO. Con le nuove metodiche immunoenzimatiche sono aumentate notevolmente sia la sensibilità (66.6%) che la specificità (86%), ma soprattutto vengono rilevati tutti gli anticorpi anti-MPO.

Inoltre la possibilità di quantificazione permette l’uso di questo test nel follow-up delle vasculiti.

< Torna all’elenco analisi