Metodo: ELISA Campione: urine 24 h

 

Tempo di refertazione: 10 gg Valori di riferimento:A� 5A� -19 microg/24 h

A�

 

Note:

La�� Aldosterone A? il principale ormone mineralcorticoide prodotto dal surrene. La secrezione di aldosterone A? essenzialmente regolata dal sistema renina-angiotensina, ma un ruolo importante A? anche svolto dall’ACTH, dal GH e dai livelli di sodio e potassio plasmatici. L’iperaldosteronismo primario A? caratterizzato da ipertensione con perdita renale di potassio.

La postura, lo stress e la gravidanza aumentano i livelli di aldosterone. La terapia con diuretici, apresolina e nitroprusside, puA? fare aumentare i livelli dell’ormone. Le variazioni del sodio nella dieta possono influire sui livelli plasmatici di aldosterone. La terapia prolungata con eparina, propanolo e fluoridrocortisone, puA? diminuire i livelli sierici di aldosterone. I valori di aldosterone di iperaldosteronismo primario devono essere correlati con la��evidenza di ipertensione e ipocalcemia. Anche i livelli di renina plasmatica bassi possono essere indicativi di iperaldosteronismo primario. L’iperaldosteronismo secondario puA? essere presente:

  • nello scompenso cardiaco congestizio;
  • nella cirrosi;
  • nella nefrosi;
  • in caso di iperpotassiemia;
  • nella tossiemia gravidica;
  • nella sindrome di Bartter;
  • in tutti gli stati patologici in cui esiste una concentrazione del volume plasmatico.

Per una corretta valutazione e per la diagnosi di iperaldosteronismo A? indispensabile il dosaggio contemporaneo della renina che, a sua volta, risulta:

  • alta nell’iperaldosteronismo primario;
  • bassa nell’aldosteronismo secondario.

Campione: siero (provetta senza anticoagulante) o plasma.

L’ingestione di liquidi ed i farmaci che influenzano i livelli di aldosterone (diuretici, antipertensivi, estroprogestinici) debbono essere interrotti 2 settimane prima del prelievo.

Nelle 4 settimane che precedono il prelievo il paziente deve seguire una dieta a normale contenuto di sodio.

Esami collegati: ACTH, GH, Catecolamine Urinarie, Renina, Acido Vanilmandelico.

< Torna all’elenco analisi